ARTE

Da quanto si dica, si narri, o si dipinga, Napoli supera tutto: la riva, la baia, il golfo, il Vesuvio, la città, le vicine campagne, i castelli, le passeggiate… Io scuso tutti coloro ai quali la vista di Napoli fa perdere i sensi!

Così GOETHE apostrofava la sua amata Napoli e ancorà così la viviamo noi Napoletani. Pieni dell'amore e delle bellezze che la città ci dona quotidianamente.

Di seguito riportiamo un lista delle maggiori attrazioni che pensiamo siano assolutamente imperdibili per chi decide di venire a visitare questo che amiamo definire... UN MUSEO A CIELO APERTO!!

Un dedalo di stradine, vie e viuzze che lasciano di tanto in tanto il passo a monumentali Chiese, Castelli e Palazzi che conservano alcune delle più belle ed emozionanti opere di tutti quegli artisti che nel corso dei secoli hanno soggiornato a Napoli e ispirati dalla sua bellezza hanno dipinto, scritto, costruito opere che "chi ha girato tutto il mondo... non le ha viste come qua!!"

scopri tutti i nostri altri consigli prenotando la tua vacanza a Palazzo Bevilacqua ed accedendo alla area riservata ai nostri ospiti

Duomo di Napoli

Un luogo emblematico. Che voi siate credenti o meno, se siete in vacanza a Napoli non potete non andare a salutare San Gennaro.

La cattedrale metropolitana di Santa Maria Assunta è una basilica monumentale nonché duomo e sede dell'arcidiocesi della città di Napoli.

Si tratta di una delle più importanti e grandi chiese della città, sia da un punto di vista artistico, essa è di fatto la sovrapposizione di più stili che vanno dal gotico puro del Trecento fino al neogotico ottocentesco, che sotto un profilo culturale, ospitando infatti tre volte l'anno il rito dello scioglimento del sangue di San Gennaro.

Chiostro di Sanata Chaira

Uno dei più famosi e belli tra i chiostri di Napoli si trova nel Monastero di Santa Chiara – un suggestivo sito agli occhi di turisti, curiosi e appassionati di arte. I numerosi chiostri di Napoli rappresentano un patrimonio artistico e storico poco conosciuto. Passare dal caos delle strade del centro storico all’interno di un chiostro rappresenta un sollievo per l’anima e permette di visitare veri e propri musei all’aperto, ammirando le opere dei maggiori artisti attivi a Napoli.

Cristo Velato

Ogni volta che torniamo nella Cappella Sansevero scopriamo qualche nuovo particolare che ci rapisce e ci lascia interdetti.

Posto al centro della navata della Cappella Sansevero, il Cristo velato è una delle opere più note e suggestive al mondo. Fu così che Raimondo di Sangro incaricò un giovane artista napoletano, Giuseppe Sanmartino, di realizzare “una statua di marmo scolpita a grandezza naturale, rappresentante Nostro Signore Gesù Cristo morto, coperto da un sudario trasparente realizzato dallo stesso blocco della statua”.

Castel dell'Ovo

Il castel dell’Ovo (in latino, castrum Ovi), è il più antico castello di Napoli che sorge sull’isolotto di Megaride dove, secondo la leggenda, vi approdò la sirena Partenope che diede il primo nome alla città antica, primo insediamento dei greci, i Cumani (di origine greco-euboica), nella metà del VII secolo a.C.

Napoli Sotterranea

Un viaggio nel ventre di Napoli, alla scoperta dei resti greci e romani, tracce storiche di giovane città vecchia di 3000 anni.

I tour alla scoperta di queste meraviglie durano 1 ora, sono accompagnati da guide simpatiche e capaci di trasmettere lo spirito goliardico, religioso e allo stesso tempo blasfemo ed irriverente che Napoli ha sempre conservato.

Piazza Plebiscito

Ubicata nel centro storico, tra il lungomare e via Toledo, con una superficie di circa 25 000 metri quadrati la piazza si presenta come una delle più grandi della città e d'Italia.

Palcoscenico che ha visto svolgersi tutti i principali avvenimenti che hanno caratterizzato la storia di Napoli, punto nevralgico che lascia sempre allibiti per la sua imparagonabile bellezza e maestosità.